Vai alla pagina dei Contatti       Vai alla mappa dei luoghi

Torna alla home page del sito                                                               FacebookYou tubeFeed RSSVai alla pagina dei Link
percorso di navigazione SantantoniariFreccettaSatiraFreccettaVia ch'eccoli...
i Santantoniari 1977
Condividi in Facebook i contenuti di questa pagina Invai la pagina ad un amico Pagina Stampabile

Via ch'eccoli... i Santantoniari 1977

Scarica il file PDF 

Le nostre cene
Addì 17 gennaio 1977.
Tanto per cambià eravamo dalla Poccetta, ex Pocciona. Menù scelto dal Pacio e dal Sor ACI per malati appena dimessi dal nosocomio (a base di macco, polenta, zampetti, cotiche, miacetto).
Come omaggio al maialino, finito questa volta in tegame e non nella solita porchetta, mortaretti pirrotecnici che servivano anche per confondere gli sfoghi d'aria delle nostre rinomate chiarine.

D'improvviso la transoceanica idea: «Volemo chiama Adelaide?».
«Quanto vole? 3000 lire al minuto».
Commenti: «Va giù lo scortico che arrisparammi!», «Ma st'Adelaide dovria esse bona 'mbel po'!».
Il Burino: «Al solito 'nnete capito niente: Adelaide sta giù da Nello in Australia; chi... chi je telefonamo».
Sip contatto avvenuto (Pocciona ore 22,30 - Adelaide ore 6)
«Pronto chi sij e que fai?».
«So' Nello ed ero sul Bughetto!».
«'Npo l'esse me parghi a Cipoleto tanto se sente bene!».
Stacco musicale al suono del «mazzolin dei fiori» cantato in coro tra i due capi del telefono misto a tanti «Evviva S. Antonio!». Poi l'attesa domanda: «St'anno arvenghi? Diccelo!». Il Pirrotecnico tra la mischia «Diccelo, Diccelo perche ancora 'nn emo deciso dua fallo cade!».
La cena poi termina con 12 ubriachi, 40 così e così e con i soliti lanci della banda del Lepre. Danni alla Poccetta rimborsati a parte.

I “Botti”
Del '76 appena dopo il Via sem caduti a Santa Maria, poco più avanti è argita male sem' penduti giù l'Ospidale. Correvamo forte, correvamo fino em'fatto la barba anche ta 'n pino. E su la cima del colle eletto sem' caduti su l'Angioletto. Del 77 la Corsa è vicina, i giorni contati chissà dua arcadranno sti alcolizzati?
 

Botta e risposta

D: «Ma questo primo capitano è del posto?
R: «Lu' si; ma gli occhi 'en de fori!».
D: «Arviene Nello st'anno?».
R: «No, st'anno 'l famo cade da soli!».
Al termine di una delle ricorrenti cene:
D: «Ghinicio, c'alcosa per arfamme la bocca...»
R: «'Nna martelata!»
D: «Ma questo Sindaco cià intelligenza?».
R: «Si, fori dal Comune!».
D: «Elvezio l'ha scopata la Taverna?»
R: «Si, ma 'n dite niente, sjnnò arsucedono le guerre puniche!».
D: «C'e turismo a Gubbio?».
R: «Mbel po', nonostante l'Azienda!».
D: «Perche tanti Santantoniari andranno a Jessu?».
R: «Per poté pjà 'l Cero!».

Glossario Santantoniaro

PISCIARELLA: Effetto ultimo del nervosismo e dello stress che colpisce i ceraioli negli istanti precedenti il «via ch'eccoli» costringendolo ad una scarsa e rapida innaffiatina al primo cantone.
MUTE: Gruppi di 8 o più ceraioli precedentemente organizzati in serene ed amichevoli riunioni serali che garantiscono al 100% l'ottima riuscita della corsa del nostro amato Cero...
CEPPI: Parte centrale della barella dove vengono collocati d'ufficio i ceraioli più «coioni» e brutti che disdegnano ogni forma di pubblicità fotografica da tramandare ai posteri..
PUNTE: Estremità della barella dove generalmente si collocano spontaneamente i ceraioli più furbi e più belli che accettano e anzi ricercano ogni forma di pubblicità fotografica da tramandare ai posteri. (Cfr. Archivio Fotografico della «Famiglia dei Santantoniari»)...
BRACCERE: Individuo che per la sua irrilevante statura (m. 1,50 circa) è costretto alla emarginazione. Tarpato nelle sue aspirazioni ceraiolesche sfoga la sua rabbiosa e cocente passione avvinghiandosi spasmodicamente ai fianchi del povero ceraiolo che ne riporterà lo spappolamento del fegato, della milza...
PENDUTA: Movimento più o meno accentuato, oscillatorio volontariamente impresso al Cero per rendere ancor più entusiasmante ed avvincente la corsa...
CADUTA: Eccesso di zelo da parte di uno o più ceraioli nel loro intento di creare suspense fra i turisti. Quest'azione si conclude con un'indagine capillare e rabbiosa tesa ad individuare i promotori che vengono immediatamente lapidati nella Taverna...
R.A.C.: Frangia estremista di appartenenti al Cero che per le loro particolari doti vengono utilizzati solo nei punti più ardui e più gloriosi della corsa (vedi 'l Pisciatoro, l'Alzatella e negli anni a venire l'Alfreda e i Giardini)...
 

 
Colonna DX