Vai alla pagina dei Contatti       Vai alla mappa dei luoghi

Torna alla home page del sito                                                               FacebookYou tubeFeed RSSVai alla pagina dei Link
percorso di navigazione SantantoniariFreccettaSatira
Condividi in Facebook i contenuti di questa pagina Invai la pagina ad un amico Pagina Stampabile

Satira

Nella nostra Festa ciò che unisce di più è la “congrega” o “ghenga”, che è una vera e propria “banda” di amici uniti dalla stessa fede ceraiola. Non per vantarsi ma al riguardo penso che i Santantoniari siano una razza “superiore”. La caratteristica-base della “congrega” è l'umorismo, le battutacce (anche pesanti), scherzi e “frecciate” a più non posso.

Nel 1976 dopo anni che non veniva più pubblicato “Il Ceraiolo” fu proprio grazie alla Famiglia che uscì il “Via Ch'eccoli i Santantoniari”. Pubblicazione che, oltre una parte seria, aveva anche una parte goliardica e di satira. Da allora 4 numeri rimasti nella storia. Il primo a manifesto, il secondo a panottolo, il terzo a fazzolettone e l'ultimo a Campanone.

E poi? E poi come autoironicamente i Santantoniari scrissero «vista la solita immancabile “armessa”» si pensò bene di allargare il “Via Ch'eccoli” che diventò organo ufficiale di tutte e tre le Famiglie e Università Muratori.

Per il momento in questa sezione “Satira” è riportato il meglio del “Via Checcoli i Santantoniari” con il tempo ci ripromettiamo di arricchire il settore con materiale riportato da altre fonti. Oltre al “Via Ch'eccoli” prenderemo il meglio da altre pubblicazioni ed infine ci sarà anche “detti e contraddetti” frasi sentite e mai pubblicate che (speriamo) vengano continuamente aggiornate.

In ultimo una raccomandazione: parecchie frasi ironiche specie quelle datate sono per eugubini esperti o ceraioli consumati. Sarà difficile per il giovane navigatore su internet ma non “navigato” come conoscenze, riuscire a captare il senso di alcune battute. Accontentatevi di leggerle e cercare di capire. Come recitava una famosa pubblicità, questa sezione di “Satira” è: «per molti ma non per tutti!».

 
Colonna DX